Seleziona la lingua

Italian English French German Greek Portuguese Spanish

"Mi manca, ce l'ho, mi manca", a caccia di figurine da incollare sugli album degli anni sessanta/settanta (Dal nostro corrispondente dal passato Italo Steno) PDF Stampa E-mail
Martedì 16 Aprile 2019 10:51

 

 

Questo il ritornello che echeggiava tra i ragazzini che si scambiavano le tante immaginette di carta che riempivano le loro tasche

 

 

 

 

Negli anni sessanta gli album con le piccole immagini di animali, calciatori, città, fiori ed altro ancora, erano coloriti compagni di giochi ma anche strumenti di crescita validi e divertenti. Il maneggio di figurine era un esercizio di ricerca e di scambio quotidiano che portava i ragazzi degli anni sessanta a contrattare intensamente con i coetanei, sperando di rintracciare i pezzi introvabili, come ia famoso e rarissimo esemplare che raffigurava il portiere dell'Atalanta Pier Luigi Pizzaballa. Pensate che spesso le figurine venivano utilizzate come valore/soldi in occasioni di partite a carte "d'azzardo" tra giovanissimi, per cui se perdevi la partita a briscola o a scopa dovevi pagare un certo numero di figurine. Sempre utilizzando le figurine poteva capitarti di pagare l'essere arrivato ultimo ad una corsa o ad un giro in bicicletta. Per la cronaca, la prima figurina stampata dalla ditta Panini fu quella del capitano e difensore dell’Inter nel 1961, mentre tra le figurine preziose ancora oggi va annoverata quella che riportava la coppia Rizzo-Riva del Cagliari nella stagione 1963-64, quotata oltre 100 euro.

 

Ovviamente non c'erano solo gli albi dei calciatori, di certo i più gettonati, ma anche quelli degli animali, dei fiori, delle automobili, delle città, per non parlare di quelli a tema, come il mare, i grandi della storia o le razze umane. E per i più piccoli c'erano Biacaneve e i sette nani e le altre favole di Disney modulate in decine e decine di piccole immagini da incollare. Soprattutto le raccolte che non si occupavano di calcio erano in grado di integrare fruttuosamente  le conoscenze dei giovanissimi in età scolare con nozioni che, attraverso la raccolta, lo smercio e l'incollaggio delle immaginette di carta (con la bianca colla coccoina in barattolo di alluminio e pennelletto), permettevano di fissare per sempre nella nostra memoria  il nome di una battaglia, le gesta di un condottiero, i monumenti di una città, i percorsi di un fiume, la velocità di un ghepardo o le dimensioni di un cetaceo, perfino i rituali di una tribù del centro Africa.

I grandi della storia: condottieri - esploratori - statisti - santi Edizioni Album dell'Arte Milano Prezzo di vendita L.30

Un album affascinante con la copertina dominata dai volti di Napoleone, Cristoforo Colombo ed El Cid; indelebile nelle menti di quei ragazzi oggi ultrasessantenni, la pagina iniziale multipla denominata Così si credeva fosse il mondo mille anni or sono". E poi una sfilata di grandi uomini, da Thutmotis III ad Annibale, da Giulio Cesare ad Alessandro Magno, per arrivare poi a Federico Barbarossa, Giuseppe Garibaldi e tanti altri. Le donne sono rappresentate da  Giovanna d'Arco e da Maria Antonietta d'Austria.

Albo dell'Automobile - prezzo Lire 30 - Lampo Milano

Sembra di essere ai primordi della circolazione stradale delle vetture a motore, con grande attenzione alla guida, che deve essere attenta, prudente e rispettosa delle regole comportamentali su strada. Ecco quindi l'apertura dell'album con la rassegna dei segnali stradali; la prima figurina, composta di quattro parti, presentava una panoramica delle vetture da turismo con indicazione delle 14 componenti fondamentali dell'autoveicolo; seguiva la sezione "come si guida" che anticipava una affascinante prospettiva delle auto di tutto il mondo, presentata non con immagini fotografiche, ma con deliziose raffigurazioni grafiche: tra le chicche, una Alfa Romeo 3000, una sorta di disco volante in grado di toccare i 240 Km. orari ed una Ferrari Testa Rossa di 2953 cc. 12 cilindri,  con un consumo di 20 litri di benzina per 100 km. Anticipatrice delle moderne Smart, c'era la originalissima Isetta di 236 cmc con apertura frontale, prodotta dalla Iso con velocità massima di 85 Km orari.

Unico e superlativo lo spazio dedicato ai grandi campioni del passato come il mitico Tazio Nuvolari, Alberto Ascari, Eugenio Scarfiotti e Achille Varzi, accomunati dall'essere pionieri dell'alta velocità alla guida di potenti bolidi dell'epoca. Tra le attrazioni delle pagine seguenti ci sono le vetture meno note come la De Soto, la Lincoln modello Futura, la Nash modello Metropolitan e la potente Studebaker 5000 di cilindrata. La rassegna delle automobili per nazioni vede la Spagna rappresentata dalla Pegaso. Originale la parte conclusiva dell'Albo con la rubrica Gare e Curiosità. A chiudere tutte le targhe delle province italiane.

Albo Raccolta di Fiori di tutto il mondo - Editrice Didasco di piazza S.Eufemia 2 in Milano - Arti Grafiche Berardi - Prezzo Lire 100

Ben 420 figurine di piccolo taglio disposte in 28 pagine piene di colori e di informazioni scientifiche su piante e fiori, presentate con un intento didattico e scientifico. I soggetti del mondo della Flora sono presentati in rigoroso ordine alfabetico dalla  Abama alla Zinnia, sempre indicate con la nomenclatura binomia di Genere e Specie, una breve descrizione, la famiglia di appartenenza ed il territorio di origine. In ultimo il Glossario dei termini tecnici usati nel testo, da Aciculare, sinonimo di aghiforme a Zoofilo che indica il fiore con impollinazione dovuta agli animali.

Razze umane - Collana Lampo - Prezzo L.50

Un'opera d'arte, nel suo genere, il collezionismo per ragazzi; una straordinaria panoramica di 288 figurine a colori, rappresentanti uomini e donne di ogni parte del mondo. Veri e propri capolavori iconografici sono quei volti, le acconciature e l'abbigliamento tipico di territori spesso sconosciuti e lontanissimi. Memorabile la figurina della Dama Dravida (figurina n.90) e quella del vecchio ma forte guerriero Masai, come  pure l'intera sezione dedicata all'Oceania.  Indelebile e sconvolgente per i ragazzi degli anni cinquanta è la figurina con il numero 159 che rappresentava la donna Jara Djinge caratterizzata dalla presenza di dischi di legno inseriti tra le labbra, precedentemente tagliate e predisposte per l'alloggiamento delle stesse. Non si tratta di fotografie ma di disegni con colori vivaci, di singolare bellezza.

Il Mare - Casa editrice BEA Milano

Capolavoro del collezionismo degli anni sessanta, con una copertina indimenticabile che affianca la fatica di un tipico marinaio del mediterraneo alla sagoma di una gigantesca portaerei. L'inizio dell'Album è suggestivo grazie alla preghiera del marinaio, avvicinata alla immagine suggestiva di uno stuolo di militari schierati su una nave da guerra. A seguire la spiegazione semplificata dei movimenti del mare, le trombe marine e taluni effetti  e fenomeni straordinari rinvenibili nel regno di Nettuno. La vita del mare vera e propria si dipana con una carrellata di bellissimi disegni che hanno come protagonisti esemplari affascinanti della fauna ittica, dalle meduse più grandi al pesce pteroide, dal Narvalo dal robusto corno alla serpentiforme murena ed al gimnoto, l'anguilla elettrica. Il percorso denominato "l'uomo e il mare" è costituito da una sequenza di immagini di grande fascino per i giovani studenti del tempo, che porteranno sempre nella loro memoria le navi egiziane,  il nocchiero greco, Ulisse e le sirene, il colosso di Rodi,  i ponti uncinati utilizzati da Caio Duilio nella battaglia delle isole Egadi ed altro ancora, in una miscela preziosa di storia, scienze e geografia.

Non meno accattivanti le sezioni dedicate ai Normanni, ai polinesiani e quella che si occupa delle grandi scoperte, da Cristoforo Colombo a Vasco De Gama. La cerimonia dello sposalizio del mare a Venezia è riportata in una figurina doppia (nn.200-201) assai ricercata dai giovani collezionisti, al pari di quelle delle repubbliche marinare. Nella retrospettiva dei corsari spiccano le storie di Francis Drake e  di Jean Bart; seguono le navi d'oggi, la pesca e gli sport d'acqua, ma due pannelli a piena pagina sono passati alla storia nel mondo delle figurine e si tratta della prestigiosa zattera del Kon-Tiki. La Tavola degli abissi marini rappresenta la degna chiusura di un album che ci ha fatto sognare ed amare ancora di più il pianeta mare.

Storia dell'automobile Edizione Atesina Milano

Ben 256 figurine, alcune delle quali si potevano reperire nel giornalino Il Monello, quello di Superbone, di Pedito El Drito e di piccola Eva, in gran voga negli anni sessanta. Album gratis, la dicitura usata era "Propaganda", figurine da Lire 10 a bustina. La carrellata inizia con la Daimler del 1894, la prima carrozza senza cavalli, ossia il primo veicolo della storia, che anticipa di due anni la mitica Ford e di quattro la Stanley, sempre americana, la Popp svizzera e la Benz tedesca. E' una corsa sulle quattro ruote e la prima vettura realizzata in Italia è la Fiat 3 e mezzo cv del 1899. L'album ha una sezione dedicata alla segnaletica stradale, molto chiara, istruttiva e disegnata in maniera ammaliante.

Tra le Auto d'oggi c'è la Aston Martin DB 4, anticipatrice del bolide usato dall'agente 007 nei film tratti dai romanzi di Ian Fleming, capace di 225 KM orari, con un prezzo fissato a 7.500.000 lire dell'epoca. Attraenti le limousine della Buick e della Cadillac ma non meno affascinanti risultano le più modeste utilitarie italiane, FIAT 1100 D e 600 D. Le sportive delle nostre case automobilistiche non sfigurano con le pari categoria straniere e la Giulietta SZ spopola in ogni angolo di mondo. Apprezzate a quei tempi anche le molleggiatissime francesi come il "ferro da stiro" , ossia la Citroen  DS 19. Per i nobili e gli arricchiti  il must era la Roll Royce, con il modello Silver Cloud abbordabile con soli 15 milioni di lire. Mentre la Ferrari domina il mercato delle fuoriserie con il modello Superamerica e con la 250 GT, le auto da corsa si danno battaglia sul mercato e sulle piste con i grandi marchi di Porsche, Lotus, Lola , Bmw.

 

Condividi l'articolo su...

FacebookMySpaceTwitterDiggGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixx

Multimedia

Seguici anche su...

Banner
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria