Qui stadio Olimpico, dal nostro inviato in giacca e cravatta: dopo il parziale svolgimento della 26 giornata di serie A la Lazio è prima in classifica in solitaria Stampa
Martedì 03 Marzo 2020 14:21

 

 

Con la vittoria sul Bologna (2-0) i biancocelesti della capitale raggiungono 62 punti, 2 in più della Juventus che deve recuperare la partita con l'Inter, rinviata a causa del Coronavirus. Nelle altre tre partite segnano tutte le squadre ma vincono Napoli, Atalanta e Roma.

 

 

I numeri parlano chiaro per la squadra di Lotito, Tare ed Inzaghi: 21 risultati utili consecutivi, migliore sequenza di imbattibilità in Europa, miglior cannoniere in Europa, Ciro  Immobile con 27 reti, migliore differenza reti in Italia (60 gol fatti e 23 subiti+ 43), miglior coppia di cannonieri in Europa (Immobile + Caceido) con 35 reti, miglior assist man in Italia (Luis Alberto), miglior calciatore italiano (Immobile), miglior straniero in Italia (ancora il mago Luis Alberto), miglior portiere del campionato, miglior difesa dela serie A, e secondo miglior attacco (dopo l'Atalanta), tre calciatori nella top ten italiana (Immobile, Acerbi e Lazzari), imbattibilità in casa fin da inizio campionato. Questi i numeri ma allo stadio c'è tanto altro, in termini di qualità e di poesia. La qualità la offre la compagine biancoceleste che in 25 minuti mette alle corde il Bologna con due gol fatti e tanti altri sfiorati, anche se il secondo tempo risulterà difficile grazie alla verve dei felsinei. La poesia è offerta prima dall'omaggio  reiterato della curva a Sinisa Mihajlovic ora allenatore dei rossoblu emiliani e poi dalla canzone strepitosa "So' già du' ore" di Aldo Donati, cantata divinamente dalla sua compagna Velia davanti a 40mila tifosi festanti. Nelle restanti partite disputate, poche a causa dell'epidemia di coronavirus, importante successo del Napoli sul Torino (2 a 1), schioppettante vittoria della potente Atalanta a Lecce (2 a 7) ed infine la convincente prestazione della Roma a Cagliari (3 a 4), che domina, colpisce due legni e mostra brillantezza in ogni reparto contro un avversario ostico fino alla fine.

Il testo dell'inno della Lazio realizzato da Aldo Donati (1947 - 2014), cantante romanesco ex Schola Cantorum e grande tifoso della squadra biancoceleste:"So gia' du ore, che stamo qui aspetta',  me batte er core, cominceno a gioca'. Mille bandiere, famo sventola', entra la Lazio, lo stadio sta a scoppia'. Lazio, grande Lazio, Che ce ponno fa', undici fiati, tutti quanti a respira'. Lazio, grande Lazio, nata pe domina', tu sei la mejo e nun ce vonno sta'. Semo n'impasto de forza e volontà, co tanto core, come nessuno c'ha. Fermate monno, sotto ar cuppolone, rifatte l'occhi, stamo a gioca' a pallone. Lazio, grande Lazio, Che ce ponno fa', undici fiati, tutti quanti a respira'. Lazio, grande Lazio,  nata pe domina', tu sei la mejo e nun ce vonno sta'. Daje aquilotti, nun se po sbaja', su c'e' er maestro che ce sta' a guarda".

 

 

CLASSIFICA

1 Lazio            62         26   partite giocate

2 Juventus      60         25

3 Inter            54         24

4 Atalanta       48         25

5 Roma           45        26

6 Napoli          39        26

7 Milan           36        25

8 H. Verona    35        24

9 Parma          35       24

10 Bologna     34        26

11 Cagliari      32        25

12 Sassuolo    29        24

13 Fiorentina  29        25

14 Udinese     27        25

15 Torino        27        25

16 Lecce         25        26

17 Sampdoria  23        24

18 Genoa        22        25

19 Brescia       16        25

20 Spal           15        25

 

Classifica marcatori Serie A 2019/2020

 

27 GOL: Immobile – 10 rig. (Lazio);

21 GOL: Cristiano Ronaldo – 7 rig. (Juventus);

17 GOL: R. Lukaku – 4 rig. (Inter);

16 GOL: João Pedro – 3 rig. (Cagliari);

15 GOL: Ilicic (Atalanta);

13 GOL: Muriel – 5 rig. (Atalanta);

12 GOL: Dzeko (Roma);

11 GOL: D. Zapata – 1 rig. (Atalanta), Lautaro Martínez – 2 rig. (Inter), Caputo – 1 rig. (Sassuolo);

10 GOL: Petagna – 4 rig. (SPAL);

9 GOL: Milik (Napoli), Berardi (Sassuolo), Belotti – 5 rig. (Torino);

8 GOL: Orsolini (Bologna), Caicedo (Lazio), Mancosu – 5 rig. (Lecce), Cornelius (Parma);

7 GOL: Gosens (Atalanta), Criscito – 7 rig. (Genoa), Correa (Lazio), Lapadula – 2 rig. (Lecce), Quagliarella – 4 rig. (Sampdoria), Boga (Sassuolo);