Seleziona la lingua

Italian English French German Greek Portuguese Spanish

Dieci cose da non fare nel periodo natalizio. A cura del circolo del Bot Ton Sudpontino PDF Stampa E-mail
Domenica 23 Dicembre 2018 13:39

 

 

Consigli semiseri sui comportamenti  che potrebbero produrre fastidio, delusione, dispiacere e flatulenza all'ombra...dell'albero di natale

Si ringrazia per la disponibilità il presidente AgoStino Asola

 

 

 

 

Abbuffarsi senza ritegno di lenticchie, dolci ed altre leccornie per poi passare momenti indimenticabili sul water o a contorcersi per gli spasmi da colite

Organizzare tombolate e giochi di carte con il brivido di poste molto alte per poi vedere in lacrime i partecipanti più sfortunati e più squattrinati

Nel diffuso clima del "volemose bene", andare a messa dopo aver gonfiato di botte uno che voleva parcheggiare nel posto già adocchiato da voi nel parcheggio della parrocchia

Invitare vecchi amici, perfino compagni di scuola, con il rischio di trovarsi in casa dei perfetti sconosciuti, estranei al tuo mondo e pronti a fregarti qualche oggetto d'argento

Mettere casualmente alcuni tric trac sotto alla macchina  nuova di un vicino di casa che vi ha fatto causa, dopo averne inavvertitamente rigato la porta, lato guidatore

Rubare il cappello pieno di monetine dell'immigrato davanti al bar, approfittando del suo allontanamento in cerca di un cesso

Affittare un appartamentino in un paesino delizioso dell'Abruzzo: temperatura meno 9, collegamenti e comunicazioni interrotte, macchina in panne, senza corrente elettrica, bombola gas finita....

Fare gli auguri alla ex (moglie, campagna, amante) dopo anni di colpevole silenzio e ricevere un eloquente sms: vaffanculo

Sentirsi apostolo della gente e partecipare come volontario alla mensa dei poveri, per poi finire a insultare pesantemente chi chiedeva la razione doppia

Fare l'originale, andando al cinema a vedere un film impegnato di un regista caucasico, per poi trovarsi solo, al buio, dopo aver visto solo il primo tempo

Eccedere con il prosecco di marca per poi partecipare alla gara di rutti di quartiere, finendo  inevitabilmente ultimi, dietro ai professionisti del gasatissimo spumante  "Gargaris" in offerta a 99 centesimi

 

Condividi l'articolo su...

FacebookMySpaceTwitterDiggGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixx

Multimedia

Seguici anche su...

Banner
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria