Seleziona la lingua

Italian English French German Greek Portuguese Spanish

Amici poeti. Incontro con le parole e le emozioni di Beata Sabat PDF Stampa E-mail
Domenica 22 Marzo 2020 12:04

 

Della poetessa, di origine polacca ma romana di adozione, riportiamo tre componimenti: L'anima clandestina, Eterna primavera e Guardando il cielo

Il 22 marzo si celebra  "La giornata mondiale dell'acqua",  World Water Day, una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, prevista all'interno delle direttive dell'agenda 21, risultato della conferenza di Rio.

 

 

 

 

 

L'anima clandestina

Fammi volare

da queste "mura" desidero evadere

salvami dalla pietra

non farmi soccombere

il sole voglio vedere

il vento sentire

le nuvole spostare

crescere

la mano dammi

via portami

mi sono smarrito

dov'è la terra mia?

 

 

Eterna primavera

Ti amo primavera

potresti essere la mia sorella

potresti più in fretta nel tempo camminare

potresti più spesso venirmi a trovare

mi mancavi primavera

mi mancava la tua forza con delicatezza effimera

la tua timidezza potente e serena

abita in me primavera

con il tuo fiorire

con il tuo far sognare

con il tuo istante ma fallo durare

 

 

Guardando il cielo

La vita non sarà più la stessa

ma sarà migliore

riprenderà la direzione persa

migliore

come dopo la notte il mattino

migliore

come il sorriso di un bambino

sincera e leggera

con la nuova scoperta

di risorse che ci offrirà

 
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria