Seleziona la lingua

Italian English French German Greek Portuguese Spanish

Pubblicato sulla G.U. del 3 dicembre 2018 il Testo coordinato delle disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica. PDF Stampa E-mail
Lunedì 17 Dicembre 2018 08:31

 

 

Il testo, entrato in vigore dal 3 dicembre,  introduce anche misure per la funzionalità  del Ministero dell'interno e l'organizzazione e il funzionamento dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

 

 

 

 

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 4 ottobre 2018, n. 113

Testo del decreto-legge 4 ottobre 2018, n. 113 (in Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 231 del 4 ottobre 2018), coordinato con la legge di conversione 1º dicembre 2018, n. 132 (nella stessa Gazzetta Ufficiale del 3/12/2018 alla pag. 1), recante: «Disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonchè misure per la funzionalità del Ministero dell'interno e l'organizzazione e il funzionamento dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.». (18A07702). (GU n.281 del 3-12-2018)

Il Titolo I del Testo reca DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RILASCIO DI SPECIALI PERMESSI DI SOGGIORNO TEMPORANEI PER ESIGENZE DI CARATTERE UMANITARIO NONCHÉ IN MATERIA DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE E DI IMMIGRAZIONE, con un Capo I che reca "Disposizioni urgenti in materia di disciplina di casi speciali di permesso di soggiorno per motivi umanitari e di contrasto all'immigrazione illegale".

Il Titolo II si occupa delle DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA PUBBLICA, PREVENZIONE E CONTRASTO AL TERRORISMO E ALLA CRIMINALITÀ MAFIOSA, prevedendo, al Capo I (dall'articolo 16 a seguire) le Disposizioni in materia di sicurezza pubblica e di prevenzione del terrorismo.

Il Capo II reca "Disposizioni in materia di prevenzione e contrasto alla criminalità mafiosa", a cominciare dall'articolo  24 che modifica il decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159.

Il Capo III del medesimo Titolo contiene "Disposizioni in materia di occupazioni arbitrarie di immobili", a cominciare dall'articolo  30 che modifica l'articolo 633 del codice penale.

Il Titolo III reca "DISPOSIZIONI PER LA FUNZIONALITÀ DEL MINISTERO DELL'INTERNO NONCHÉ SULL'ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELL'AGENZIA NAZIONALE PER L'AMMINISTRAZIONE E LA DESTINAZIONE DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA", con il Capo I che prevede Disposizioni per la funzionalità e la riorganizzazione del Ministero dell'interno.

Nel Titolo IV sono inserite le DISPOSIZIONI FINANZIARIE E FINALI, con l'articolo 39, contenente la copertura finanziaria e l'articolo 40, contenente la entrata in vigore del decreto, fissata al giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Ovviamente è prevista, per il decreto, la presentazione alle Camere per la conversione in legge.

 

Condividi l'articolo su...

FacebookMySpaceTwitterDiggGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixx

Multimedia

Seguici anche su...

Banner
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria