Seleziona la lingua

Italian English French German Greek Portuguese Spanish

Associazione Amici di Sacrofano: il programma di Gennaio 2020 PDF Stampa E-mail
Giovedì 02 Gennaio 2020 09:28

 

Ci sono le "Lezioni di storia del novecento italiano", il corso di scrittura creativa autobiografica e gli imperdibili Giovedì di Patrizia Zenga per scoprire la vicinanza della nostra cultura con la storia di Roma e tanto altro ancora

 

 

 

 

Giovedì 9 ore 17,00

“Lezioni di storia del novecento italiano”. Gli anni cruciali che hanno dato il  volto all’Italia di oggi: “1986: il Maxi Processo”. Lectio magistralis su dvd dello storico Salvatore Lupo che nel 2009 vinse il premio letterario Vitaliano Brancati con il libro “Quando la mafia trovò l’America”. Proiezione alla Sala Santa Rita, via Monte Caminetto n. 45/47 (adiacente alla omonima Chiesa) Ingresso riservato ai Soci. Ingresso per i non iscritti 5,00 euro.

Venerdì 10 ore 17,30

“Scrivi la tua storia: breve corso di scrittura creativa autobiografica”. Terzo appuntamento  per i soci che si sono iscritti  e che hanno partecipato ai due precedenti incontri. Dopo il terzo incontro i partecipanti concorderanno se dare inizio al vero e proprio corso e le relative condizioni Sala Santa Rita, via Monte Caminetto n. 45/47 (adiacente alla omonima Chiesa).

Giovedì 16 ore 17,00

“I giovedì di Patrizia Zenga”: otto incontri per scoprire l’attualità e la vicinanza della nostra cultura con la storia di Roma dalle origini al tardo impero. Il primo argomento è stato: ”la penisola italica prima di Roma, gli Etruschi e gli altri popoli italici”. Il secondo è  stato “La fondazione di Roma e la monarchia”. Il terzo “La Res Publica e i suoi ordinamenti”. Questa è la volta de “L’organizzazione sociale”. Proiezioni.  Al termine eventuali  interventi o considerazioni dei presenti. Ingresso riservato ai Soci. Ingresso per i non iscritti 5,00 euro.  Sala Santa Rita,  via Monte Caminetto n. 45/47 (adiacente alla omonima Chiesa).

Sabato 18 ore 17,00

“Evoluzione tecnologica: dal bisogno al desiderio”. Nel 2017 oltre il 22% degli italiani aveva una età superiore a 65 anni. Sembra inevitabile che nei prossimi 50  anni tale percentuale raggiunga il 34%. In futuro la tecnologia giocherà un ruolo fondamentale: i primi studi pilota con robot badanti, sedie a rotelle intelligenti, sistemi di domotica e sensoristica ambientale ci permettono di immaginare la vita che verrà. Antonella De Angeli (prof. ordinario di interazione Persona-Computer alla Università di Bolzano dove si occupa degli effetti cognitivi, sociali e culturali della tecnologia sulla vita delle persone) ci proporrà una riflessione sullo stato dell’arte della ricerca gerontecnologica. Ingresso riservato ai Soci. Ingresso per i non iscritti 5,00 euro.  Sala Santa Rita,  via Monte Caminetto n. 45/47 (adiacente alla omonima Chiesa).

Giovedì 23 ore 17,45

Valeria Marino: le nobili famiglie papali romane e le grandi dinastie europee. Di esse vengono approfonditi storia, personaggi, intrighi e fastose residenze. Si è conclusa con i Mattei ed i Caetani la carrellata sulle nobili famiglie papali romane. Ora si Inizierà con le grandi dinastie europee. La prima è quella degli “Asburgo”. Seguiranno, una al mese, i Tudor, i Valois, i Romanof, i Bonaparte. Proiezioni. Ingresso riservato ai Soci. Ingresso per i non iscritti 5,00 euro. Sala Santa Rita, via Monte Caminetto n. 45/47 (adiacente alla omonima Chiesa)

Sabato 25 ore 17,00

Presentazione del libro “Nel nome di Allah” di Roberto Patruno. L’autore sarà presente. Il libro racconta di un amore. In apparenza una storia come tante altre. A distinguerla dalle altre è di essere nata nel bel mezzo di una guerra, a Yarmouk, un piccolo quartiere di Damasco, quartiere che nel 1957 divenne il rifugio di profughi palestinesi. Protagonisti della storia sono un cardiologo italiano ed una collega siriana. Entrambi operano in condizioni difficili, come volontari in un piccolo ospedale che la Croce Rossa tiene aperto a Yarmouk nonostante i continui bombardamenti. Una storia d’amore dicevamo ma anche una riflessione sulle ragioni di una guerra combattuta tra le varie fazioni nel nome di Allah. Roberto Patruno ha un ricco curriculum professionale prima che si dedicasse alla narrativa. Nel 2013 ha esordito con il romanzo “L’amore malato”seguito dalla raccolta di racconti “Una settimana balorda” che è risultata finalista alla IX edizione del premio letterario  Gaetano Cingari. Con il romanzo “Quartetto d’archi” ha conseguito il secondo posto alla X edizione del premio letterario 2015 Gaetano Cingari. Il romanzo “Nel nome di Allah” è stato pubblicato nel 2018. Sala Santa Rita,  via Monte Caminetto n. 45/47 (adiacente alla omonima Chiesa).

Giovedì 30 ore 17,00

“Un viaggio nel tempo alla ricerca deI grandi protagonisti della storia dell’umanità”: Dopo Pitagora, Archimede,Galilei, Marx, Darwin e Freud, questa è la volta di Einstein e la sua teoria della relatività. Ci accompagna nel viaggio  il prof. Alessandro Davico. Ingresso riservato ai Soci. Ingresso per i non iscritti 5,00 euro. Sala Santa Rita, via Monte Caminetto n. 45/47 (adiacente alla omonima Chiesa)

 

L’Associazione è attiva da 13 anni.

Non ha fini politici nè religiosi. Opera senza scopo di lucro e con il volontariato dei suoi promotori. Persegue fini meramente culturali e ricreativi. Le scelte ed i programmi, quindi, prescindono da qualsiasi ideologia o militanza politica o confessionale di tutti coloro che vi partecipano a qualsivoglia titolo. La sua vita dipende esclusivamente dal numero dei soci che vi aderiscono. Una partecipazione numerosa, fornisce il contributo economico indispensabile per la sua esistenza.

 

 

 

 

 

 

Condividi l'articolo su...

FacebookMySpaceTwitterDiggGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixx

Multimedia

Seguici anche su...

Banner
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria