Seleziona la lingua

Italian English French German Greek Portuguese Spanish

Qui Stadio Olimpico: ultima partita del girone di andata del campionato di calcio di serie A. Dall'inviato in giacca e cravatta, il giornalista Alberto Bordi PDF Stampa E-mail
Venerdì 17 Gennaio 2020 10:07

 

La  19ma giornata di serie A, ultima del girone di andata, registra,  sabato 11 gennaio,  le vittorie di Milan e Lazio ed il pareggio tra Inter e Atalanta. Nelle partite di domenica hanno vinto Udinese, Fiorentina, Sampdoria, Torino, Verona e Juventus.

Quest'ultima è tornata da sola in testa al campionato grazie alla vittoria sulla Roma allo stadio Olimpico. Lunedì sera il  Parma ha regolato il Lecce con un perentorio 2 a 0.

 

 

Allo stadio Olimpico sabato è andata in scena l'ennesima vittoria, decima consecutiva, della Lazio di Inzaghi, che ha avuto di fronte un Napoli ben organizzato, vivace e coriaceo...e sfortunato, punito all'81° (in zona Lazio !) dal solito Immobile, bravo ad approfittare di uno svarione del portiere partenopeo Ospina. La fantastica coreografia della curva Nord, celebrativa dei 120 anni di vita della prima squadra della capitale, conferma come la tifoseria laziale con merito venga additata tra le migliori cinque in Europa per la originalità, la dinamica e la realizzazione delle coreografie, sempre molto colorite e portatrici di contenuti meritori.

Domenica sera, sempre all'Olimpico, scontro tra la superdecorata Juventus e la Roma, finito con la vittoria dei bianconeri per 2 a 1. Avvio bruciante dei torinesi di Sarri che si portano rapidamente sul 2 a 0, riducendo poi progressivamente la bontà delle trame offensive tanto da consentire ai giallorossi di accorciare le distanze e di sfiorare il pareggio. La Juventus non è apparsa spettacolare e la Roma, pur formata da uno stuolo di eccellenti giocatori, non dà l'idea di un collettivo ben amalgamato ma di un gruppo di solisti. La partita purtroppo è stata caratterizzata da due gravi incidenti, a Zaniolo ed a Demiral, entrambi vittime della rottura del crociato che li terrà lontani dai campi di gioco per parecchi mesi. Auguri di pronta ripresa ai due calciatori.

Conferme e sorprese. Il girone di andata ha confermato la forza della Juventus, ancora una volta campione di inverno, ma l'Inter di Conte non è stata da meno e solo alla 19 giornata ha perso contatto con i bianconeri.  Le altre conferme vengono dalla Atalanta, bella e vincente, in grado di competere con chiunque tanto in italia che in Europa. Conferma e sorpresa al tempo stesso è la Lazio, dal gioco spumeggiante, in grado di battere in modo convincente due volte la Juventus nello stesso mese, sempre per 3 a 1, in campionato prima e nella finale della Supercoppa italiana poi.  La Lazio, forte di dieci vittorie di fila (per ora), vanta il secondo miglior attacco e la seconda migliora difesa del campionato e dista solo sei punti dalla vetta ma con una partita in meno. Il Cagliari è una sorpresa per punti fatti e per grinta agonistica, ma, a ben vedere, ha un organico di tutto rispetto che solo nelle ultime partite ha avuto una flessione. Buono ma non buonissimo il campionato della Roma, che dispone di  tanti giocatori talentuosi che non possono giustificare prove così altalenanti. La vera sorpresa in negativo è il Napoli, uno squadrone che ha deliziato negli ultimi anni gli amanti del bel gioco; per ora è relegato a mezza classifica ed ha dovuto procedere al cambio allenatore, licenziando un grande mister come Ancellotti.

Nei  mesi di ottobre, novembre e dicembre sono stati premiati i migliori giocatori della serie A, risultati, rispettivamente, Immobile, Luis Alberto e Milincovic Savic, tutti e tre della Lazio. Nella speciale classifica dei migliori giocatori del torneo, primo assoluto risulta essere ancora Immobile della Lazio, attuale capocannoniere con 20 reti in 18 partite e miglior realizzatore in Europa.

Classifica Serie A Fine girone di andata

 

1          Juve                19        48

2          Inter               19        46

3          Lazio *            18        42

4          Atalanta          19        35

5          Roma              19        35

6          Cagliari           19         29

7          Parma             19        28

8          Torino             19        27

9          Verona  *        18        25

10        Milan              19        25

11        Napoli             19        24

12        Udinese          19        24

13        Bologna          19        23

14        Fiorentina       19        21

15        Sassuolo         19        19

16        Sampdoria      19        19

17        Lecce             19        15

18        Genoa            19        14

19        Brescia           19        14

20        Spal               19        12

* Una partita in meno

Cagliari-Milan 0-2

46° Leao, 64° Ibrahimovic

Lazio-Napoli 1-0

82° Immobile

Inter-Atalanta 1-1

4° Martinez, 75° Gosens

Udinese-Sassuolo 3-0

14° Okaka, 68° Sema, 91° De Paul

Fiorentina-Spal 1-0

82° Pezzella

Sampdoria-Brescia 5-1

12° Chancellor, 34° Linetty, 45° Jankto, 69° Quagliarella, 77° Caprari, 92° Quagliarella

Torino-Bologna 1-0

11° Berenguer

Verona-Genoa 2-1

41° Sanabria, 55° Verre, 65° Zaccagni

Roma-Juventus 1-2

3° Demiral, 10° Ronaldo, 68° Perotti

Parma-Lecce 2-0

57° Iacoponi, 72° Cornelius

 

Classifica marcatori Serie A 2019/2020   Fine girone di andata

  • 20 GOL: Immobile – (Lazio);
  • 14 GOL: R. Lukaku –(Inter) Cristiano Ronaldo (Juventus)
  • 11 GOL: João Pedro –  (Cagliari);
  • 10 GOL: Muriel  (Atalanta), Lautaro Martínez (Inter)
  • 9 GOL: Ilicic (Atalanta), Belotti  (Torino);
  • 8 GOL: Berardi, Caputo (Sassuolo);
  • 7 GOL: Milik (Napoli), Dzeko (Roma);
  • 6 GOL: A. Gomez, Gossens (Atalanata) Correa (Lazio)......
 

Condividi l'articolo su...

FacebookMySpaceTwitterDiggGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixx

Multimedia

Seguici anche su...

Banner
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria