Seleziona la lingua

Italian English French German Greek Portuguese Spanish

Al Teatro di Vigna Murata il 18 (ore 21) ed il 19 e 20 gennaio (ore 17.30) va in scena “Aggiungi un posto a tavola”, della compagnia del “Topo e i suoi amici”- regia di Salvatore “Siberia” Belcaro PDF Stampa E-mail
Mercoledì 16 Gennaio 2013 09:58

 

Tutto il ricavato dello spettacolo andrà all’associazione Peter Pan, che si occupa dell’assistenza ai genitori dei bambini malati di tumore

 

 Il 18, gennaio (venerdì) alle ore 21,00 ed il 19 e 20 gennaio ( sabato e domenica) alle ore 17.30, va in scena al Teatro Vigna Murata di Roma “Aggiungi un posto a tavola”, della compagnia del “Topo e i suoi amici”,con la regia di Salvatore “Siberia” Belcaro. Spettacolo che prende spunto da una commedia musicale scritta all’inizio degli anni ’70 da Garinei e Giovannini, liberamente ispirata al romanzo After me the Deluge di David Forrest, ridotto nella durata (l’originale dura circa 3 ore, questa versione prevede 1 ora e 15 minuti di rappresentazione).

 

Una favola dai contorni fiabeschi, appassionante e sentimentale fruibile sia per i più piccoli che per un pubblico più adulto. Come sottolinea il regista Belcaro  il tutto nasce da una domanda di un caro amico, Vincenzo di Berardino, uno degli attori in scena. “Perché dopo 20 anni non proviamo a rimettere in scena qualcosa? Tanto per stare insieme.” L’input è stato così travolgente per Belcaro da spingerlo a imbastire questo emozionante spettacolo. Che vedrà in scena, utilizzando le parole del regista “un gruppo composto da ex compagni di liceo, amici che hanno continuato a frequentarsi più o meno regolarmente durante gli anni del dopo maturità.

 

Oggi nella vita sono ingegneri, avvocati, dirigenti, impiegati, commercianti, commercialisti, casalinghe, liberi professionisti e molto altro, oltre ad essere in svariati casi anche padri e madri. Tra di noi però siamo rimasti quei ragazzi spensierati degli anni ’80 che quando si trovano insieme hanno il piacere di divertirsi. Di certo il fatto che ha quasi dell’incredibile è che siamo riusciti tutti a trovare lo spazio e il tempo per incontrarci e provare, mediando tra tutte le problematiche quotidiane, di lavoro e di famiglia.” Tutto il ricavato dello spettacolo andrà all’associazione Peter Pan, che si occupa dell’assistenza ai genitori dei bambini malati di tumore. L’obiettivo è fornire una stabile dimora a coloro che per seguire i proprio figli durante i difficili cicli di cura, sono costretti a vivere fuori dalla propria casa. Belcaro evidenzia l’importanza di come sia  “piaciuta subito l’idea che i soldi del ricavato fossero usati per aiutare i bambini e i loro genitori, in quel concetto di “aiuto alla famiglia” che consideriamo noi tutti un valore importante. Inoltre l’idea che ci affascina, oltre la beneficenza, è che potrebbe accadere che un gruppo di ragazzi veda lo spettacolo e possa nascere in loro la voglia di metterne in scena uno, così come capitò a noi 20 anni fa.”

 

Per maggiori informazioni contattare il regista Salvatore “Siberia” Belcaro

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tel. 06.5412541 – Cell. 345.1074334

 
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria