A Roma nella chiesa degli artisti a piazza del Popolo l’addio ad Aldo Donati, autore dell'inno storico della Lazio PDF Stampa E-mail
Mercoledì 27 Agosto 2014 12:52

 

Tra i fondatori della Schola Cantorum scrisse, insieme a Mogol,  "Canzoni stonate"  per Gianni Morandi

 

Se ne è andato, dopo una lunga malattia durata oltre quattro anni a causa di una emorragia da aneurisma, Aldo Donati, autore dell'inno storico della Lazio, apprezzatissimo e premiato per la straordinaria capacità di coinvolgimento di tutto il popolo laziale. Romano doc, classe ’52 il cantautore arriva al successo con il gruppo "Schola Cantorum", che aveva fondato nel 1975.

Lungo la sua carriera è stato autore di  grandi artisti  da Mina a Gianni Morandi, per cui ha scritto insieme a Mogol, nel 1981, "Canzoni stonate". Nel 2000 partecipa alla stesura dell'inno del centenario "Cent'anni insieme" assieme ad altri artisti. E' stato ospite di note trasmissioni sportive televisive locali, conducendone anche alcune.

 

“Aldo Donati ci ha lasciati. Bello nell’animo. Generoso nel darsi. Straordinario interprete e musicista. Che splendida persona sei stato!!! Sarà impossibile dimenticarti. A te Velia un ringraziamento speciale per come lo hai amato e seguito in ogni momento. Grazie Aldo”.

Questo l’affettuoso necrologio che un artista del calibro di Renato Zero ha voluto pubblicare sul  Messaggero del 26 agosto 2014.

L'inno ufficiale della S.S.Lazio è Vola Lazio Vola, composto ed interpretato nel 1983 dal cantautore romano Toni Malco, da sempre sostenitore dei colori biancocelesti. Per la presentazione di questo inno fu organizzata una serata di gala durante la quale lo intonarono anche tre "bandiere" della Lazio come Vincenzo D'Amico, Bruno Giordano e Lionello Manfredonia, i quali hanno ripetuto la loro performance proprio in occasione dei 25 anni di "Vola Lazio vola".  Anche altri cantautori hanno composto inni e canzoni in nome della Lazio, come Aldo Donati con il suo toccante "Inno alla Lazio (Sò già du ore)", Francesco Scarcelli, autore di "Non mollare mai", attualmente diffuso allo stadio prima di ogni partita, ed Enrico Lenni. Tutti questi artisti hanno unito le loro voci in occasione del centensimo compleanno della Lazio, incidendo il brano "Cent'anni insieme", divenuto l'inno ufficiale del centenario della squadra capitolina. (27 agosto 2014)

So già du ore

SO GIA' DU ORE,

CHE STAMO QUI' ASPETTA'

ME BATTE ER CORE

COMINCENO A GIOCA'.

 

MILLE BANDIERE,

FAMO SVENTOLA'

ENTRA LA LAZIO

LO STADIO STA A SCOPPIA'......

 

LAZIO,GRANDE LAZIO,

CHE CE PONNO FA',

UNDICI FIATI,

TUTTI QUANTI A RESPIRA'.

 

LAZIO,GRANDE LAZIO,

NATA PE DOMINA',

TU SEI LA MEJO

E NUN CE VONNO STA'.

 

SEMO N'IMPASTO

DE FORZA E VOLONTA'

CO TANTO CORE,

COME NESSUNO C'HA.

 

FERMATE MONNO

SOTTO AR CUPPOLONE

RIFATTE L'OCCHI,

STAMO A GIOCA' A PALLONE

 

LAZIO,GRANDE LAZIO,

CHE CE PONNO FA',

UNDICI FIATI,

TUTTI QUANTI A RESPIRA'.

 

LAZIO,GRANDE LAZIO,

NATA PE DOMINA',

TU SEI LA MEJO

E NUN CE VONNO STA'

 

DAJE AQUILOTTI

NUN SE PO SBAJA'

SU C'E' ER MAESTRO

CHE CE STA' A GUARDA'