Seleziona la lingua

Italian English French German Greek Portuguese Spanish

La associazione Culturale Prometeo Ricerca propone il film “La verità negata”, diretto da Mick Jackson PDF Stampa E-mail
Lunedì 20 Gennaio 2020 14:36

 

L'appuntamento è per mercoledì 22 gennaio, alle ore 14.30 presso la Sala Conferenze di palazzo Viminale - Piano terra. Durata:110 minuti.

Prima della proiezione la scrittrice Margherita Nani presenterà il suo libro "L'ospite - le anatomie di Josef Mengele"

 

 

Nell’ambito delle iniziative per ricordare l’Olocausto, a ridosso della Giornata della Memoria, Prometeo Ricerca ha scelto di proiettare un film molto interessante sul negazionismo, “La verità negata”, magistralmente interpretato da Rachel Weisz, Tom Wilkinson e Timothy Spall, basato su una storia vera. Il film sarà preceduto da un brevissimo incontro con la scrittrice Margherita Nani, che presenterà il suo interessante libro “L’ospite – Le anatomie di Josef Mengele”, il medico militare nazista, nonché serial killer,  denominato “l’angelo della morte”.

 

SINOSSI

È la storia della causa per diffamazione intentata da David Irving, storico autodidatta revisionista dell'Olocausto, contro l'accademica ebrea Deborah E.   Lipstadt   (nel   film   interpretata   da   Rachel   Weisz)   e   la   casa   editrice Penguin   Books.   Per   la   legislazione   britannica,   l'onere   della   prova   spetta all'imputato, quindi   è   lei   che,   per   difendersi,   deve   dimostrare   che   lo sterminio   degli   ebrei   avvenne   realmente.   Ispirandosi   a   una   storia   vera raccontata dalla stessa Lipstadt nel libro History on Trial: My Day in Court with a Holocaust Denier   (2005),   Mick   Jackson   realizza   forse   il   suo   film migliore, evitando gli aspetti emotivi ed i facili sensazionalismi del legal drama  per concentrarsi invece sulla contrapposizione tra la verità storica e quella negata. Il regista privilegia una recitazione ponderata rispetto alle grandi arringhe che caratterizzano il genere. È la Storia che deve vincere in aula,   non   il   personalismo   dell'avvocato   difensore,   interpretato   da   un misurato   ma   estremamente   efficace   Tom   Wilkinson.   Bravissimo   Timothy Spall nel ruolo del negazionista Irving.

 
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria