Seleziona la lingua

Italian English French German Greek Portuguese Spanish

Mascherine facciali: disponibili sul territorio nazionale i prodotti della Invent Biomedical PDF Stampa E-mail
Venerdì 24 Aprile 2020 07:46

 

La Invent, azienda leader nel settore delle energie rinnovabili e del mercato luce e gas, è entrata nel biomedicale, mettendo in campo tutta la sua tecnologia e professionalità, per schierarsi al fianco dei cittadini italiani nell'azione di contrasto alla pandemia da coronavirus.

 

 

Scarica tutte le informazioni sulle mascherine facciali HMASK: i colori, i prodotti, il confezionamento e l'imballaggio, lo stoccaggio ed altro

La mascherina facciale H-MASK0 è realizzata al 95% in Polipropilene granulare con cuciture ad ultrasuoni. Si tratta di un dispositivo per uso singolo, che riflette la tecnologia di cui la Invent è unanimemente accreditata a livello internazionale. La mascherina, utile nella fase 1 ed ancor più nella fase 2 della pandemia che ci riguarda tutti, deve essere conservata a temperatura non superiore a 25°C e umidità relativa massima dell’80%, al riparo da fonti di luce diretta. Non deve essere conservata per più di un mese alle condizioni medie superiori a quanto indicato. L’articolo è prodotto e fornito secondo quanto previsto dal Decreto Legislativo n. 18 del 17 marzo 2020.

Le mascherine blisterate costano 3,30 euro + iva + trasporto a pezzo e sono vendute a pacchi da 70 pz con una vendita minima di almeno 5 pacchi, pari a 350 pezzi complessivi.

Le mascherine  sfuse, imballate in numero di 100 a pacco, costano individualmente 3,05 euro  + iva + trasporto. Acquisto minimo: un pacco da 100 pezzi.

Per conoscere meglio la Invent srl Noventa di Piave (Ve) è consigliabile andare sul relativo sito internet ove è possibile  comprendere i motivi  dell'ingresso della azienda  veneta anche nel mercato biomedicale, come puntualmente specificati dalla stessa:

 

"Per far fronte all’emergenza sanitaria Covid-19 che sta coinvolgendo l’intero pianeta e la crescente richiesta di dispositivi sanitari per il contenimento del virus, Invent azienda leader nel settore delle energie rinnovabili e mercato luce e gas, entra nel biomedicale e mette in campo tutta la sua tecnologia e professionalità schierandosi al fianco dei cittadini italiani.L’azienda veneta si è immediatamente messa all’opera convertendo la sua sede principale di Noventa di Piave in un centro di produzione di mascherine chirurgiche capace di realizzare a regime circa 10 milioni di pezzi al mese. Obiettivo dell’azienda è quello di mettere a punto uno strumento di qualità elevata completo di tutte le omologazioni che possa aiutare a proteggere e a limitare la diffusione del contagio. Il pensiero dell’azienda va anche alle numerose persone che per effetto di questa crisi necessiteranno di un nuovo lavoro. L’incremento occupazionale previsto è importante e raddoppierà l’organico dell’azienda.L’orario di lavoro sarà articolato su 24 ore, 7 giorni su 7. Via via in queste settimane saranno installati nuovi macchinari produttivi al fine di raggiungere gli obiettivi  prefissati. Non mancano le innovazioni Invent anche in questo settore che vede l’azienda veneta impegnata, attraverso il deposito di un nuovo brevetto, alla realizzazione di una super-mascherina dalle caratteristiche uniche. I dettagli di questo nuovo prodotto saranno resi noti nei prossimi giorni. I prodotti Invent, oltre ad essere certificati come dispositivi di protezione individuale, avranno anche il massimo grado di certificazione ossia quello medicale. SIAMO CON VOI.  #grandeitalia"

Per effettuare ordinativi nei termini sopraindicati  o per avere ulteriori informazioni rivolgersi a: Daniele Bracaglia  335231119   - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per info chiamare il numero verde 800 304 042

Il sito internet della INVENT

 
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria