Le foto nel cassetto: un rara immagine della "invincibile" Clodia PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Mercoledì 23 Dicembre 2020 14:10

 

Scendevano in campo gli amici storici di circonvallazione Clodia e gli amici di via della Giuliana, uniti in questi piacevoli incontri di calcio, (dis)organizzati alla svelta, contro i rivali delle palazzine di via Golametto o contro squadre composte da ragazzi della stessa scuola

 

 

 

 

 

 

La squadra della nostra strada è passata alla storia per non aver mai avuto una divisa regolare, ossia con maglie e calzoncini uguali per tutti i componenti e con i numeri di ruolo sulle spalle; è vero che gli undici in campo, raramente accompagnati da una riserva, cambiavano in base alla stagione, agli impegni scolastici, al periodo ed alle disponibilità. In realtà non c'era alcun bisogno della divisa ufficiale, visto che non facevamo veri e propri tornei, tranne un paio (uno importante, ai campi dell'Acqua Acetosa che ci ha  visto arrivare primi, dopo la finale con la squadra del liceo Mamiani), ma partite estemporanee, spesso improvvisate, contro squadre di altri quartieri o di altre parrocchie di Roma. E poi queste del Clodia erano le classiche partite tra amici, (che finivano con una mangiata da Edmondo o con una pizza da Giacomelli a via Faà di Bruno) con lo spirito del divertimento e  fare sport decisamente superiore a quello agonistico in senso stretto.  Va detto pure, a riprova di questo intento, che giocavano tutti, bravi e meno bravi e che soltanto alcuni delle formazioni che scendevano in campo partecipavano con squadre regolari ai campionati della federazione gioco calcio.

Questa foto, scattata probabilmente ai campi Brasiliani sull'Aurelia, nostro campo prediletto per questi scontri "polverosi" e arbitrata dal mitico e rigoroso Bolletta, vede schierati: in piedi, Claudio Gismondi, Massimo Spano, Alberto Bordi (di solito capitano), Luigi Lauri, Massimo Lauri, Nicola e Giorgio Coratella. Accasciati: Massimo Antonelli, Fulvio Pierangelini (numero uno degli chef italiani), Giorgio Mattei, Paolo Morviducci, Roberto Serrecchia.

 

Altra formazione del Clodia: Nicola, Bordi, Lauri L., Gismondi, Spano, Antonelli. Accasciati:Meoni, Curatolo, Morviducci, Messa, Lauri M.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Dicembre 2020 14:51
 
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria