Seleziona la lingua

Italian English French German Greek Portuguese Spanish

Quelli di Piazzale Clodio: incontro serale del 24 marzo 2015 presso il ristorante Dante in via Monte Santo PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Marzo 2015 12:40

“Alla ricerca di Massimone” uno dei temi della serata, ma i vecchi amici del quartiere hanno intenzione di recuperare e ricontattare altre figure di spicco del passato, tra cui Mimmo, Barbara e Carlone

 

 

Nel famoso ristorante Dante, in via Monte Santo, tra vip, semivip ed exvip del mondo radiotelevisivo,  si è svolta la classica rimpatriata degli amici di piazzale Clodio. Di fronte ad un apprezzatissimo piatto di bollito erano presenti il barone Antonelli, i principini Lauri primo e Lauri secondo, il conte  Max Spano, Alberto Alfieri Bordi duca della Sabina, l’arciduca in Fiano Paolo Morviducci e la nobildonna dell’area vaticana, Stefania Messa. Il meglio della nobiltà capitolina insomma, anche se decaduta e un po’ decadente.

Oltre ai canonici e spassosi ricordi del passato di Circonvallazione Clodia, si è parlato di viaggi (tanti) di salute (scarsa) del lavoro dei figli (pochissimo) e soprattutto degli assenti.

 

Giustificato il Corata per motivi di salute, non pervenuta Caterina,  assente Elio, ma soprattutto si cerca di avere notizie di Massimone.  La preoccupazione emersa tra i commensali riguarda la possibilità che il nostro amico si sia imbattuto in uno dei gatti giganti di Bassiano con seri rischi per il proprio fisico, che a memoria non ricordiamo essere “da culturista”. Sono in corso delle indagini.

 

E’ stato avvistato invece in zona Aurelia il “serpente” Mattei,  come pure Gegè sempre più barbuto. Non in grandissima forma Marco Felix avvicinato qualche giorno addietro presso l’ex Bar Cerrocchi. Si cerca di  avviare un contatto con Barbara, la mitica amica perduta di vista da oltre un ventennio. Nel corso del revival, che ha riguardato pure Carlone e lo chef degli chef Fulvio, si è appresa la notizia della scomparsa di Ennio, figura storica dell’Oratorio di S.Giuseppe.

Sempre vivo e commosso il pensiero per Claudio e Tino, due dei nostri, due bellissime persone, che non ci sono più.  Alberto ha fatto omaggio ai presenti della sua ultima opera letteraria “Il piacere dell’Etimo”. I romanisti non hanno voluto parlare del campionato di calcio, i laziali Andersoniani sì. All’uscita, grazie alla attrezzatura antisommossa, sono stati evitati  nove venditori di rose e tre sbandati dell’est in versione parcheggiatori abusivi. Tra sacro e profano, tra passato, presente e futuro, la serata è stata, come sempre, molto piacevole e replicabile. Il tempo passa, i legami di affetto e di amicizia no.

Per la prossima rimpatriata sono convocati Alberto Bordi, Massimo Spano, Massimo Antonelli, Fulvio Pierangelini, Giorgio Coratella, Lauri Luigi, Lauri Massimo, Elio Damiani, Paolo Morviducci, Carlone, Massimone, Giorgio Mattei, Meoni il Toscano, Claudio e Carlo Galloni, Mario e Vittorio Curatolo, Gegè Laviola, Marco Felicioni, Barbara Egidi, Stefania Messa, Caterina Galloni, Roberta Curatolo e tutti gli altri, compresi Mimmo Riccio e l'Omo Scimmia.

 

Condividi l'articolo su...

FacebookMySpaceTwitterDiggGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixx

Multimedia

Seguici anche su...

Banner
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria