Seleziona la lingua

Italian English French German Greek Portuguese Spanish

Attenzione alle false assicurazioni operanti sul web PDF Stampa E-mail
Venerdì 05 Luglio 2019 13:59

 

 

 

La ricerca dei prezzi più bassi e delle condizioni più favorevoli spesso induce gli automobilisti a stipulare polizze frettolose on line con soggetti e società assolutamente irregolari. Disponibile il doppio elenco IVASS delle imprese ammesse ad operare in Italia e di quelle irregolari sul web

 

Ai primi di luglio 2019 sono stati oscurati oltre 220 siti, attrezzati per la sottoscrizione di false polizze assicurative online. È il risultato dell'operazione condotta dal Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza che sta eseguendo ulteriori provvedimenti di perquisizione locale, informatica e conseguente sequestro nei confronti di persone fisiche "responsabili di truffe online, con le quali sono stati raggirati centinaia di cittadini ai quali sono state vendute delle false polizze assicurative".

L'indagine ha consentito di individuare e di oscurare 222 siti Web che proponevano assicurazioni online, contravvenendo alle prescrizioni imposte dal Codice delle assicurazioni private. L'attività investigativa, realizzata con la collaborazione attiva dell'Ivass, ha permesso di identificare 74 persone fisiche e di eseguire perquisizioni nei confronti dei soggetti ritenuti responsabili del reato di "esercizio abusivo dell'attività di intermediazione assicurativa e truffa aggravata.

La Black List  - ELENCO SITI WEB DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA IRREGOLARI

 

Elenco imprese italiane ammesse ad operare in Italia nella Responsabilità Civile obbligatoria Auto

 

Sul sito dell'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni informazioni sulla tutela dei consumatori

 

Contact Center Consumatori 800 486661 Da Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 14.30

 

Condividi l'articolo su...

FacebookMySpaceTwitterDiggGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixx

Multimedia

Seguici anche su...

Banner
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria