Tatin di pomodori farciti con briciole e pinoli PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 07 Ottobre 2013 19:01

Si racconta che, ai primi del novecento, due sorelle di Lamotte-Beuvron, in Francia, Stephanie  e Caroline Tatin, mentre preparavano una dolce di mele nel loro ristorante, si dimenticarono di mettere la frolla al di sotto della torta, lasciando caramellare così le mele nel burro e nello zucchero. Per rimediare all'errore posero la pasta frolla  sopra al composto, che una volta cotto, fu  servito rovesciato. Così nacque la torta Tatin.

 

 

Per 6 persone

Una confezione di pasta sfoglia

10 pomodori ramati

8 fette di pancarrè di grano duro

1 spicchio d’aglio

1 limone non trattato

2 cucchiai di pinoli

Basilico, prezzemolo

Olio e.v.o

Sale e pepe

 

Incidete i pomodori a croce, scottateli in acqua bollente, scolateli e tuffateli in acqua fredda. Sbucciateli, svuotateli salateli dentro e lasciateli sgocciolare capovolti per 10 minuti. Togliete la crosta alle fette di pancarrè, frullatele nel mixer e rosolatele in una padella antiaderente con 3 cucchiai d’olio. Mescolate le briciole croccanti con l’aglio e il prezzemolo tritati, la scorza di limone grattugiata, i pinoli, sale e pepe.

Farcite i pomodori con il composto di briciole e foglie di basilico.

Prendete una teglia ungetela di olio e mettete i pomodori con il ripieno verso l’alto, poi adagiate su di essi la pasta sfoglia dopo averla bucherellata e ripiegate i bordi nella teglia. Cuocete in forno caldo a 200° per 30/35 minuti. Rovesciate la tatin in un piatto da portata e servite tiepida.

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Ottobre 2013 14:10
 
©Comirap 2012. Direttore editoriale Alberto Bordi, Webmaster Massimo Geria